Metalwork

50 anni, 1967 - 2017

Direttive safety

Direttiva macchine e normative sulla sicurezza

La normativa relativa alle macchine ed alla sicurezza è in un momento di evoluzione. 

Metal Work fornisce una chiave di lettura il più possibile semplificata.

Elenco delle principali norme coinvolte:

Numero Nome Italiano Nota
EC 2006/42

Direttiva macchine
Dichiarazione Conformità prodotto

Non riguarda i componenti pneumatici, che non sono macchine n° quasi-macchine
EN ISO 13849-1 Sicurezza del macchinario - Parti dei sistemi di comando legate alla sicurezza-Principi generali per la progettazione Riguarda, per quanto ci compete, i componenti pneumatici che vengono utilizzati per funzioni di SICUREZZA
EN IEC 62061 Sicurezza del macchinario- Sicurezza funzionale dei sistemi elettrici, elettronici ed elettronici programmabili per il controllo delle macchine  
ISO 19973 Pneumatica- Valutazione dell'affidabilità dei componenti mediante prove Permette di calcolare l indice di affidabilità b10 d

 

  

Direttiva macchine

La Direttiva macchine, EC 2006/42 non si applica direttamente ai componenti della Metal Work. Infatti essi non sono considerati "macchine" nè "quasi macchine" nè, di per se, sono componenti di sicurezza. In tal senso si sono pronunciati chiaramente sia la CETOP che il "Machinery Working Group of the European Commission".

La progettazione e la costruzione dei componenti Metal Work, tuttavia, deve essere tale da rendere la macchina completa conforme ai requisiti fondamentali in materia di sicurezza e tutela della salute. A garanzia di questo la Metal Work ha stilato le dichiarazioni di Conformità Prodotto ai sensi della direttiva 2006/42.

Trovate i certificati: cliccando qui

Normative sulla sicurezza

Il progettista di un sistema di sicurezza che segue la norma EN ISO 13849-1 deve calcolare il PL, Performance Level. Per farlo ha bisogno di sapere il valore del b10 d * dei componenti pneumatici che fanno parte del sistema di sicurezza, allo scopo di calcolare il MTTFd (tempo medio sino ad un guasto pericoloso).

* Il b10d è un indice di affidabilità ed è definito come il numero di cicli fatti sinchè il 10% dei componenti si guasta in modo pericoloso (Number of cycles until 10% of the components fail dangerously). Esso deve essere dichiarato dal costruttore del componente pneumatico. Può essere determinato con riferimento alla norma ISO19973.

La norma EN IEC 62061 richiede di calcolare, per i sistemi di sicurezza, il SIL, Safety Integrity Level. Per il suo calcolo, relativamente ai componenti pneumatici, il progettista deve ricondursi al PL definito nella norma EN ISO 13849-1. Quindi il b10d è un dato che serve anche a chi applica la norma EN 62061.

La Metal Work ha determinato il valore del b10d per tutti i suoi prodotti.
Per appofondire il tema leggi il documento "Panorama normativo"